Welcome to our online store!

Chi Siamo

L'officiel

 

L'Officiel è una ditta artigianale di bijoux e accessori moda nata nel 1950 a Roma. In questi 50 anni si è affermata e specializzata nel settore dell'alta bigiotteria ed è diventata una delle aziende leader in Italia con i negozi più qualificati in tutto il territorio nazionale. La modellistica e il design del prodotto sono curati all'interno dell'azienda e rispecchiano quei canoni di stile e gusto italiani tanto famosi nel mondo.

La produzione è svolta da artigiani severamente selezionati che operano, sia internamente sia esternamente in Italia, sotto il nostro controllo. Per questo siamo in grado di presentare ogni anno molte collezioni composte da una grande varietà di articoli.


L'officiel



Il prodotto si colloca in una fascia di mercato medio-alta, perchè, oltre ad essere estremamente curato nel disegno, risponde a standard qualitativi estremamente alti. Ogni bijou, infatti, è antiallergico, ha una doratura a 18 carati dello spessore di un micron, è realizzato in leghe "nichel-free", e le pietre sono tutte di primissima scelta...


L'officiel



Il marchio L'Officiel è presente sul mercato con:
Produzione di bigiotteria di fascia alta per:

  • 1) Vendita su campionario per strutture distributive quali profumerie, grande distribuzione qualificata, ecc.
  • 2) vendita di perle veneziane (orecchini e collane).
  • 3) articoli promozionali, personalizzabili a richiesta, per grandi aziende o associazioni.
  • 4) fornitura dei Duty Free negli aeroporti (siamo presenti negli aeroporti di Roma dal 1992).
  • 5) fornitura delle "Boutique on board" per compagnie aeree (siamo presenti nella "Boutique Alitalia" dal 1988).
 

Missione


L'Officiel è sinonimo di classe, qualità e di costante buon gusto. Come la scelta degli accessori "più giusti", quelli che meglio sanno valorizzare la nostra personalità rendendo uniche anche la "mise" più classica e sobria.

 

Dicono di noi


Sul jumbo dell'Alitalia che ci porta a New York, le creazioni de L'Officiel vanno a ruba. Una signora di classico stampo americano"vuole” le "donnine" smaltate, e poichè sono ormai finite, si arrabbia protestando in uno slang strettissimo, indecifrabile. Ci vien spontaneo allora pensare all'amico Anelli, il "dottore" che ha cresciuto L'Officiel nella più esemplare avvedutezza e produttività commerciale.

"Amico" Anelli per tante lotte combattute insieme in nome di un settore, quello della bigiotteria made in Italy, tanto fragile, delicatissimo, pur nella sua validità creativa. Battaglie che hanno difeso quella che ci piace definire "l'onestà dell'inventiva" sovente bistrattata dal malcostume del plagio.

Niente retorica, per carità! Qui c'è gente di stampo buono per davvero che , forse, contrasta con il mondo commerciale della bellezza made in Italy, così affannata nel rincorrere l'espediente per un'affermazione di effimera durata. E che questa gente faccia sul serio lo dimostra l'impegno soprattutto nella consapevolezza, di dover assecondare, con la loro validità, il positivo divenire dell'Azienda. Che non è solo della signora Laura Fabbri e di Emidio Anelli, ma di tutto lo staff interno dell'azienda, di tutto il "parco" agenti italiani ed esteri, di una "équipe", insomma, che vivifica costantemente un marchio certamente leader nel difficile mondo della bigiotteria italiana. L'Officiel, infatti ha sempre basato la sua operatività, sull'efficienza commerciale (ecco la "fonte”) che altro non è se non la qualità del prodotto (qualità nello stile duraturo e nella moda) affiancata da una minuziosa, produttiva assistenza alle profumerie, quindi, di conseguenza, al consumatore. Assistenza che determina un costante turnover nel punto vendita creando quel giro "fondamentale" che permette il rinnovo della produzione nello stile, ma anche, e soprattutto, nell' impiego dei materiali. Attraverso una ricerca tecnica e di idee che nessun altro nel settore può forse vantare. Bigiotteria che coi tempi che corrono può costituire una validità, anzi una "determinante" alternativa nel negozio di profumeria..

Ritorniamo per un attimo, come in un improvviso flash-back al volo Alitalia Milano-New York. E ci spieghiamo ancor più il perchè di tante richieste per i bijoux L'Officiel. Che l'Alitalia ha esibito a Singapore in una mostra dedicata al made in Italy e che ora vuole a Chicago in occasione di una importante convention. Ove si esalti la inimitabile creatività italiana.


(estratto da un articolo di “Club Allure” di Luciano Parisini)

L'officiel L'officiel

 

Qualità

Scheda merceologica articoli in metallo:

Lega metallica composta da:
  • 74% Stagno
  • 16% Zinco
  • 5% Rame
  • 4% Alluminio
  • 1% altri metalli

SALDATURE: in lega di stagno

CATENE: in ottone OT (63% Rame; 33% Zinco)

GALVANICA: spessore un micron Rodiatura/doratura (Nichel/Free)


Scheda merceologica perle:

La produzione delle nostre perle segue le antiche tecniche artigianali veneziane per produrre una perla con caratteristiche qualitative superiori.

Nucleo centrale: in pasta vetrosa

Perlatura: antiallergica (priva di sali di piombo) data da 9 bagni: 2 di base, 5 di perlatura, 2 di fissaggio.

Infilaggio: a mano e a nodi

Filo: cotone rinforzato


Queste perle hanno un nucleo in pasta vetrosa, sono ricoperte con diversi strati di perlatura, sono infilate a mano e annodate dalle donne veneziane: tipica figura di questo lavoro è l'"IMPIRESSA" (infilatrice di perle a nodi).
Cenni Storici: Le prime fabbriche di perle VENEZIANE nascono con le conquiste coloniali europee del 1500. Queste "perline di vetro colorato", grazie al grande fascino che esercitavano sugli indigeni americani, africani e asiatici permettevano ai colonizzatori europei di scambiarle con oro argento e pietre preziose.


La produzione delle nostre perle segue le antiche tecniche artigianali veneziane per produrre una perla con caratteristiche qualitative superiori.

Nucleo centrale: in pasta vetrosa

Perlatura: antiallergica (priva di sali di piombo) data da 9 bagni: 2 di base, 5 di perlatura, 2 di fissaggio.

Infilaggio: a mano e a nodi


Certificato Test Laboratorio Chimico - Certificato Camera di commercio